Qualche parola su di me.

 

Sono nato nel 1970 in Ungheria, a Budapest.

Ho avuto il pallino dell'elettronica già dall'infanzia, perché smontavo tutti i giochi elettronici, anche quelli funzionanti.

Dopo naturalmente c'era sempre qualcosa per cui non volevano più funzionare...

Per questo ho pensato che avrei dovuto migliorare le mie conoscenze leggermente deficitarie e mi sono indirizzato verso il campo dell'elektronica.

 

Il primo flipper che ho conosciuto era elettromeccanico e mi ha subito conquistato. Ho dovuto subito provare che tipo di meraviglia fosse questa...

Lo stupore più grande però l'ho avuto col mio primo gioco libero: non potevo credere di essere così bravo, posso giocare gratis a flipper quanto voglio!

 

In genere i flipper si trovavano nelle sale giochi vicino casa.

Naturalmente ogni tanto li cambiavano e i flipper elettromeccanici sono stati sostituiti da quelli elettronici. Non dimenticherò mai il primo flipper del genere, era il Locomotion di fabbricazione Zaccaria. La sua bellezza mi ha affascinato!

Ogni giorno dopo la scuola mi precipitavo a giocare. Le scritte su questi flipper mi hanno spinto a studiare l'inglese. E non me ne sono mai pentito.

 

Una volta ho avuto la possibilità di vedere dentro una macchina di queste, qualcuno la stava appena aggiustando. Mi hanno affascinato le conquiste della tecnica moderna... ALLORA ho deciso di diventare tecnico di flipper!!! Ciò è stato rafforzato dal fatto che il tecnico si è allontanato dandomi un paio di credit in regalo...

 

Il meglio è stato quando è arrivato il flipper Pinball Champ ’82, anche questo di fabbricazione Zaccaria. Questa ditta ne trasportava tantissimi in Ungheria e parecchi sono finiti anche nel questo quartiere. Quando ho sentito i suoni sono quasi svenuto! Questo avvenimento mi ha spinto ad avere in ogni caso un flipper simile.

E se farò il tecnico, allora potrò costruirmene uno da solo...

 

La vita però mi ha trasportato da un'altro parte, ho seguito la mia strada nella carriera elettronica e sono diventato elettricista. Per hobby mi sono occupato di radio, tv e video ampliando così il mio sapere. Ho approfondito il mondo dell'elettronica e quello dei computer ormai apparsi dappertutto.

La mia conoscenza dell'inglese è servita a tutto.

 

Intanto in Ungheria, grazie alle direttive economiche, questi flipper sono diventati poco diffusi e non operativi. Molti sono stati eliminati o sono stati portati fuori dell'Ungheria. Hanno fatto bene.

Ma quella sensazione che ha circondato la mia infanzia non l'hanno portata via.

Dopo il servizio militare, i posti di lavoro e la creazione della famiglia queste macchine, grazie al loro bel ricordo, hanno cominciato a mancare dalla mia vita.

È iniziato il periodo retro...

 

Grazie ad internet c'era ancora qualcuno nel mondo presso il quale si trovavano  queste macchine. È ovvio che la gran parte non funzionava più e con la sparizione dei tecnici, della fornitura dei pezzi di ricambio e dei flipper non-profit sono caduti nel dimenticatoio.

 

A questo punto ho potuto realizzare il mio sogno d'infanzia e in Italia ho potuto comprare entrambi i flipper con i quali sono cresciuto.

Un ringraziamento speciale ad Alex Tsiotas di Bologna.

 

Grazie alle mie conoscenze elettroniche ho potuto risvegliare dal loro sonno entrambi i flipper e ho potuto giocarci esattamente come 20 anni prima. Ho preso parte ad un meraviglioso „viaggio nel tempo”...

 

Infervorato da questo, ho deciso di acquistare tutti i flipper del tipo SS (Solid State – elettronici) di produzione Zaccaria, rimetterli a posto, rinnovarli e presentare al mondo una collezione completa di queste fantastiche macchine (per l'eternità).

 

Ho trovato i flipper soprattutto in Europa e in Unghera e ci sono ancora 1-2 pezzi rari mancanti. Molte macchine sono in ricostruzione e le foto di queste saranno visibili in seguito. Alla ricostruzione prende parte attiva anche la mia famiglia, cosa di cui sono loro grato. Sono fiducioso di riuscire ad avere prima o poi tutti i flipper.

 

La mia collezione è un omaggio alla gloriosa ditta Zaccaria e i flipper ancora oggi funzionanti sono una dimostrazione che il loro nome è scritto nella storia dei flipper e vi rimarrà per sempre.
 
László Petrik